Ciao Andrea

A cura di Marina
Del 22 Lug, 2013

Andrea Antonelli era uno di noi. L’inverno scorso era con noi a Faenza a Ride for Life a divertirsi e a fare del bene. Andrea era uno dei testimonial di Riders4Riders la Onlus con la quale dal 2012 a fine stagione organizziamo Ride for Life, una bellissima manifestazione per raccogliere fondi per la ricerca per una cura alla lesione spinale. Una giornata di festa in cui piloti e ciclisti si riuniscono per ricordare e dare un aiuto concreto ai compagni che hanno avuto gravi incidenti. Una giornata in cui persone speciali si ritrovano e tornano a casa più ricche nello spirito e con degli amici in più. Non abbiamo avuto la fortuna di conoscere bene Andrea, ma la notizia della sua scomparsa domenica sulla pista di Mosca ci ha stretto il cuore. Ci resta il suo sorriso, la sua disponibilità e generosità dimostrata in MTB e MX, ma anche il dolore per non averlo più tra noi. Un altro giovane sportivo, in un attimo ha perso la vita. Anche se in queste giornate tristi ci sentiamo impotenti e piccoli, dobbiamo pretendere sempre più con forza la massima sicurezza per tutti gli atleti. Per evitare, per quanto possibile, di dover salutare troppo presto uno dei nostri. La Marina Romoli Onlus si stringe alla sua famiglia e i suoi amici. Riposa in pace Andrea.

Marina

Articoli Correlati

A La Rosina una cena con i fiocchi

A La Rosina una cena con i fiocchi

Ieri al ristorante La Rosina di Marostica abbiamo vissuto una serata splendida circondati dall’affetto di tanti amici e supporter della Marina Romoli Onlus. La seconda...

leggi tutto
Lo Squalo a Giovinazzo

Lo Squalo a Giovinazzo

All’indomani del rientro in Italia dall’Argentina, reduce dal Tour de San Luis che rappresentava il suo debutto stagionale, Vincenzo Nibali è stato protagonista...

leggi tutto
EICMA for MRO, che spettacolo!

EICMA for MRO, che spettacolo!

Al termine di cinque giornate ricche di emozioni, dobbiamo inviare un doveroseo grazie a tutti i piloti e allo staff di EICMA Moto Live per aver voluto supportare...

leggi tutto

Comments

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *